venerdì 20 marzo 2015

Ovetto di Pasqua in cartapesta

Il  titolo lo dice "Ovetto di Pasqua" e per saperne di più ne ho fatto una breve ricerca sulla storia della Pasqua e l'uovo. Vorrei condividere il risultato di tale investigazione insieme alla tecnica di lavorazione aggiungendo alla fine un regalo per tutte voi.

Con questo progetto participo al Handmade Easter di The Creative Factory 




Un poco di storia, La prima Pasqua

Nella storia Mosè è quel bimbo posto in un cesto e affidato alle acque del Nilo; adesso adulto si presenta per la "prima volta" davanti al faraone di Egitto a chiedere la liberazione d’Israele, lo avvertì della piaga più terribile che avrebbe potuto colpirlo: “...Così dice l’Eterno: Israele è il mio figliuolo, il mio primogenito; e io ti dico: Lascia andare il mio figliuolo, affinché mi serva; e se tu ricusi di lasciarlo andare, ecco, io ucciderò il tuo figliuolo, il tuo primogenito”. Esodo 4:22, 23. Anche se gli egiziani disprezzavano gli israeliti, Dio invece li aveva onorati, affidando loro il privilegio di custodire la sua legge. Il Signore aveva accordato particolari benefici e prerogative a Israele, che ebbe dunque un primato sulle altre nazioni. La dignità attribuita a questo popolo è simile a quella di cui è investito un figlio primogenito, rispetto agli altri fratelli.

Il terribile castigo che Mosè aveva predetto all’inizio delle piaghe sarebbe stato l’ultimo.
Il faraone aveva proibito a Mosè di presentarsi ancora in sua presenza, pena la morte. Ma il sovrano ribelle doveva ascoltare l’ultimo messaggio divino e così Mosè andò a corte con questo terribile annuncio: “...Così dice l’Eterno: Verso mezzanotte, io passerò in mezzo all’Egitto; e ogni primogenito nel paese d’Egitto morrà: dal primogenito di Faraone che siede sul suo trono, al primogenito della serva che sta dietro la macina, e ad ogni primogenito del bestiame. E vi sarà per tutto il paese d’Egitto un gran grido, quale non ci fu mai prima, né ci sarà di poi. Ma fra tutti i figliuoli d’Israele, tanto fra gli uomini quanto fra gli animali neppure un cane moverà la lingua, affinché conosciate la distinzione che l’Eterno fa tra gli Egiziani e Israele. E tutti questi tuoi servitori scenderanno da me, e s’inchineranno davanti a me, dicendo: Parti, tu e tutto il popolo ch’è al tuo seguito! E, dopo questo, io partirò”. .

Esodo 11:4-8

Prima di eseguire la sentenza di condanna definitiva dell’Egitto, l’Eterno diede agli israeliti indicazioni precise sulla loro prossima partenza. La principale preoccupazione di Dio era tuttavia garantire la salvezza del suo popolo dal castigo che incombeva sul paese. Per ordine divino, ogni famiglia, da sola o insieme ad altre, avrebbe ucciso un agnello o un capretto “senza difetto” e con un ramo di issopo ne avrebbe spruzzato il sangue “sui due stipiti e sull’architrave della porta”. In questo modo, l’angelo sterminatore, che sarebbe giunto a mezzanotte, non sarebbe entrato in quella casa. Durante la notte, gli ebrei avrebbero mangiato carne arrostita, pane azzimo ed erbe amare, come aveva detto Mosè: “...Coi vostri fianchi cinti, coi vostri calzari ai piedi e col vostro bastone in mano; e mangiatelo in fretta: è la Pasqua dell’Eterno”. Esodo 12:11.


Il Signore, infatti, aveva dichiarato: “Quella notte io passerò per il paese d’Egitto, e percoterò ogni primogenito nel paese d’Egitto, tanto degli uomini quanto degli animali, e farò giustizia di tutti gli dèi d’Egitto... Quel sangue vi servirà di segno sulle case dove sarete; e quand’io vedrò il sangue passerò oltre, e non vi sarà piaga su voi per distruggervi, quando percoterò il paese d’Egitto”. Esodo 12:12, 13.

In ricordo di questo evento, tutte le generazioni future del popolo d’Israele avrebbero celebrato una festa, la Pasqua. “Quel giorno sarà per voi un giorno di ricordanza e lo celebrerete come una festa in onore dell’Eterno; lo celebrerete d’età in età come una festa d’istituzione perpetua”. Esodo 12:14. Durante questa ricorrenza, gli israeliti avrebbero raccontato ai loro figli la storia di quella grande liberazione, come Mosè aveva ordinato loro: “Risponderete: Questo è il sacrifizio della Pasqua in onore dell’Eterno, il quale passò oltre le case dei figliuoli d’Israele in Egitto, quando colpì gli Egiziani e salvò le nostre case”. Esodo 12:27.


Adesso il semplice tutorial


Come primo paso, delicatamente ho aperto all'uovo un piccolo buco nel fondo, l'ho lavato con acqua e sapone e incollato pezzi di giornale con colla diluita in acqua. Realizzare minimo 2 strati di pezzi di giornale e lasciare asciugare. Ho usato l'uovo per dare la forma giusta.

Prepariamo carta decorata tagliata con forbici in piccoli pezzi.


Dipingere di bianco e lasciamo asciugare la pittura dopodicchè incolliamo la carta decorata.



Et voilà

Il nostro ovetto


In questo tipo di attività sarebbe bello coinvoilgere i bambini e alla fine possiamo creare un albero di Pasqua con queste uova, senza paura di rompersi.


Adesso è giunto il momento di condividere con voi il mio umile regalo; vi metto a conoscenza del sito PicMonkey dove potete editare le vostre foto come ad esempio: schiarirle, aggiunguere farfalle, fiori, rose, creare dei collage, aggiungere tipografia, ecc. ecc. Se ancora non lo conosciete, vi raccomando di visitarlo e provarlo.




Si deseas compartir tus trabajos de pascua, sigue el siguiente en lace

<div align="center"> <a href="http://cecrisicecrisi.blogspot.it/2015/03/handmade-easter-e-linky-party-di-pasqua.html" title="Handmade Easter LINKY PARTY"><img   src="http://1.bp.blogspot.com/-dsC7fdFmzGY/VPtzHnLx7zI/AAAAAAAAPEA/XQNzm5nefLI/s1600/handmade-easter-linky-party.gif" alt="Handmade Easter LINKY PARTY" style="border:none;" /></a></div>

E in quanto all'uovo, non l'ho trovato nella storia della prima Pascua. 

Spero che ti sia piaciuto.
Eli R. 

Fonte scritta La Pasqua



34 commenti:

  1. Brava Eli!
    Mi è piaciuto rileggere la storia di Mosè.
    Bellissimo il tuo ovetto, è vero, così diventa più robusto.
    Ciao
    Norma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piacere di conoscerti tramite Handmade Easter, sei una brava design

      Saluti
      Eli R.

      Elimina
  2. Un huevo precioso en este migo improvisado.
    Un rato divertido para pasarlo con los nenes.
    Feliz finde.
    Besos de las dos

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hola, aso es chicas, es una actividad dedicada a los nenes, con un poco de ayuda.

      Gracias por la visita
      Eli R.

      Elimina
  3. Bellissimo l'ovetto, me lo immagino appeso, insieme a tanti altri, nell'albero pasquale...un vero incanto!
    Grazie per la tua bella idea!
    Baci
    Je - Coffee Break

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Jessica

      Saluti e buona PAsqua
      Eliza Rocha

      Elimina
  4. Bel progetto da fare con il mio bimbo!!
    Grazie
    Lisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lisa,ideato specialmente per i bambini, qualcosa di semplice e pronta en poco tempo per decorare l'albero.

      Saluti
      Eliza Rocha

      Elimina
  5. bellissimo e semplice da fare! Brava!
    ciao Cinzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cinzia, anche se la prima idea era più sofisticata, non era divertente senza i bambini, cosí che li ho coinvolti; solo la parte di svuotare l'uovo sarebbe per la zia ;)

      Saluti
      Eliza Rocha

      Elimina
  6. Ciao Eli, ti ringrazio per questo ripasso del catechismo. Fa sempre bene ricordare la parte spirituale delle festività invece di quella ludico-commerciale. E in effetti, l'uovo non si trova nella Bibbia..hai fatto bene a farcelo notare! Ti ringrazio del tuo contributo a Handmade Easter e ti abbraccio, Alex

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho cercato la prima Pasqua, con la idea di dare un senso/design all'uovo. Che sorpresa no ho trovato nulla.

      Grazie per l'iniziativa
      Eliza Rocha

      Elimina
  7. Carino il tuo ovetto! Complimenti.
    Un abbraccio
    Silvia

    RispondiElimina
  8. questo ovetto e bello e super colorato una bella idea da fare anche con i più piccoli di casa a prestissimo rosa (kreattiva)

    RispondiElimina
  9. Perfetto per la mia caccia alle uova pasquali

    RispondiElimina
  10. Hei, molto bello come hai impostato il tuo post, un modo davvero particolare, brava
    www.monicc.wordpress.com

    RispondiElimina
  11. E' troppo carino questo ovetto, mi piace molto il modo in cui l'hai decorato!
    Riguardando meglio il tuo post mi sono accorta che quello che ho fatto io la scorsa settimana è molto più simile al tuo di quanto pensassi :D Anzi, ognuno ha qualcosa che può completare l'altro secondo me...poi quando lo vedrai capirai cosa intendo ;)

    RispondiElimina
  12. bravissima.... è molto ma molto carinoooo....

    RispondiElimina
  13. Brava Eli, la cartapesta è un ottimo modo per rendere meno fragili le uova vere da usare come decorazioni. =)
    Dani

    RispondiElimina
  14. bell'ovetto e ottima l'idea di ricordare a tutti che la Pasqua non è la festa delle uova di cioccolato!

    RispondiElimina
  15. bell'ovetto e ottima l'idea di ricordare a tutti che la Pasqua non è la festa delle uova di cioccolato!

    RispondiElimina
  16. Ciao Eli, un po' di cultura... Che non guasta mai... E anche un bellissimo ovetto! Picmonkey ce l'ho lì segnato in agenda da un bel po' ... Spero quanto prima di mettermi a guardarlo un po' meglio! Visto che ci sono... Un consiglio: basta la versione free o meglio quella completa? Baci

    RispondiElimina
  17. Anche io ho apprezzato la storia di Mosé, spesso ci perdiamo nelle decorazioni e ci perdiamo il vero significato delle feste.
    Grazie per il tutorial, il tuo ovetto è davvero grazioso e lo vedrei bene anche io appeso ad un alberello.
    a presto
    ciao
    Denise

    RispondiElimina
  18. Bellissimo l'ovetto!
    Grazie per il tutorial e per le interessanti spiegazioni sulla Pasqua!
    Daniela

    RispondiElimina
  19. Bellissimo l'ovetto!
    Grazie per il tutorial e per le interessanti spiegazioni sulla Pasqua!
    Daniela

    RispondiElimina
  20. Hai fatto bene a mettere anche la storia della Pasqua, per tante che come me non se la ricordano.......
    Bellino l'ovetto :)

    RispondiElimina
  21. avevo dimenticato la storia della Pasqua :) molto carino l'ovetto!

    ♥ Alixia le chat gourmand

    RispondiElimina
  22. Grazie per aver fato una ricerca sulla storia della Pasqua.
    Grazie anche per il tutorial e gli utilissimi suggerimenti.

    RispondiElimina
  23. Mi piace moltissimo, semplice ed elegante. Belli anche i colori.

    RispondiElimina